Statistiche

Codice etico

PUNTOVOLLEY-LIBERTAS, nata dall’unione di due importanti realta’ del panorama pallavolistico laziale, Libertas Genzano e Puntovolley, ha fatto proprie le esperienze e i valori etici e morali delle due società di origine.
PUNTOVOLLEY-LIBERTAS continua nel lavoro di promuovere lo sport della Pallavolo, divulgando al tempo stesso fra i ragazzi quei valori etici e morali che aiutano lo sviluppo complessivo della persona.
Nostra scommessa e nostro grande impegno assunto nei confronti del mondo pallavolistico giovanile è di continuare ad avvicinare più giovani possibile alla pallavolo, con l’obiettivo di prepararli per un futuro ai massimi livelli agonistici, tentando nel contempo di arrivare ai vertici provinciali, regionali e nazionali con tutte le categorie agonistiche.

La nostra associazione aderisce alla campagna di sensibilizzazione “Liberatemi dal Vincolo Sportivo”, pertanto non eserciterà il diritto al vincolo sportivo nei confronti dei suoi atleti iscritti ai corsi di pallavolo.
Questo significa che ogni atleta sarà libero di passare ad un’altra società di proprio piacimento senza alcun impedimento o richiesta di indennizzo da parte del nostro sodalizio.
Tutto cio’ perchè riteniamo che lo Sport debba essere momento di aggregazione, di condivisione e un ambito aperto a esperienze nuove e non un’occasione per ribadire il proprio potere personale su altre persone che nella maggior parte dei casi sono minori ignari di tutto, solo per meri interessi campanilistici o per una voglia di rivalsa nei confronti di terze persone.

ORGANIZZAZIONE GESTIONALE

Quota di partecipazione

La quota annua permette la partecipazione alle attività societarie per il periodo da Settembre a Giugno .

Le rate devono essere pagate entro il giorno 10 di ogni mese per i mesi previsti dal piano di pagamento che di anno in anno verrà definito

La quota di iscrizione include assicurazione e kit

È prevista la riduzione del 10% della quota dal secondo familiare iscritto in poi.

Tutti gli iscritti hanno l’obbligo di pagare la quota annua ad eccezione dei componenti delle squadre che partecipano a campionati regionali e che non possono partecipare a campionati giovanili per motivi anagrafici

Visita medica
Tutti i tesserati devono essere in regola con la visita medica prevista dalla normativa in base alla categoria a cui appartengono, pertanto su richiesta degli interessati, la Società rilascerà il modulo relativo .

SI ricorda che per il minivolley la certificazione riguarda attività non agonistica.
Per i corsi di pallavolo il certificato deve essere per attività agonistica.

Per gli atleti/e minorenni i genitori sono responsabili di tale adempimento.

Chi non è in regola con gli accertamenti sanitari sarà sospeso dalla partecipazione attiva ad allenamenti e gare e dovrà comunque corrispondere l’intera quota associativa.

Trasporti
Gli spostamenti casa-palestra e viceversa e quelli relativi al luogo di svolgimento delle gare sono a carico degli atleti.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Percorso di formazione sportiva
Il PERCORSO TECNICO-DIDATTICO di ogni atleta, che comprende anche la convocazione alle partite e la gestione di spazi e tempi di gioco durante le gare, è di esclusiva competenza dello Staff Tecnico della Società.
Non è pertanto ammessa alcuna ingerenza esterna di qualsiasi tipo o provenienza.
E’ invece richiesta la preziosa collaborazione dei genitori che hanno il compito molto importante di garantire la presenza degli atleti/e agli allenamenti e alle partite e di incoraggiarli per il loro impegno e i loro progressi.
In caso di infortunio l’atleta è tenuto/a, nel rispetto delle indicazioni mediche, a presentarsi regolarmente in palestra per svolgere il programma di recupero personalizzato.

RUOLI E COMPETENZE

Diritti e doveri degli Atleti
Nella nostra Società ognuno ha il suo ruolo, i suoi diritti e i suoi doveri.

Da società sportiva seria e propositiva abbiamo l’obiettivo di migliorare in tutti i settori e per raggiungere questo ambizioso proposito abbiamo bisogno dell’apporto di tutti.

Per questo motivo, garantiamo a tutti a tutti gli atleti il diritto di potersi allenare al meglio, seguiti da professionisti capaci e dirigenti volenterosi e disponibili ai quali rivolgersi nell’arco della stagione per ogni eventuale dubbio o aiuto.

Per fare in modo che tutto ciò funzioni nel migliore dei modi, viene richiesto di rispettare le poche semplici regole sociali di seguito elencate, gli atleti devono:

  • Tenere un comportamento idoneo ad un ambiente sportivo e rispettoso delle regole, delle persone e delle strutture, in particolar modo in occasione di gare o attività ufficiali, inoltre non devono usare espressioni offensive, blasfeme, irrispettose, toni di voce alti e sprezzanti.
  • Essere sempre presenti agli allenamenti, alle partite ed alle altre attività ufficiali.
    Le eventuali assenze vanno PREVENTIVAMENTE comunicate all’allenatore con adeguato anticipo, ciò per una forma di rispetto verso i proprio compagni e l’allenatore stesso.
    In occasione di gite scolastiche e vacanze familiari il preavviso deve essere dato con un più largo anticipo per fare in modo che l’allenatore possa programmare tutte le attività in palestra sia agonistiche che di allenamento al fine di evitare sovraccarichi di lavoro ai compagni e di inficiare i risultati agonistici della stagione.
  • Presentarsi agli allenamenti ed alle gare con almeno 15 minuti di anticipo rispetto agli orari ufficiali in modo di avere il tempo di cambiarsi e di essere presenti in campo al regolare inizio dell’allenamento o del riscaldamento pre-gara, senza ritardi ingiustificati.
  • Entrare in campo solo dopo la chiamata dell’allenatore per permettere ai gruppi precedenti di svolgere la loro attività in modo adeguato e senza disturbi.
  • Collaborare, in occasione di allenamenti, gare ed altre attività ufficiali, al montaggio e smontaggio delle strutture, trasporto materiale necessario, raccolta, conteggio e verifica palloni a fine attività.
  • Indossare, in occasione di gare e attività ufficiali, la vestizione ufficiale della società, dalla divisa di allenamento a quella di gioco, alla tuta.
  • Accertarsi di avere tutti i documenti e le attrezzature necessarie in occasione delle gare. Ricordiamo che chi si presenta senza documento di riconoscimento non potrà giocare.
  • Mettersi a disposizione, per almeno una volta al mese, per attività di segnapunti ed arbitraggio, a tale scopo verrà predisposto un apposito calendario.
  • Mantenere le palestre e gli spogliatoi il più pulite possibile. Ci viviamo tutti e a tutti piace vivere nell’ordine e nella pulizia, pertanto bottiglie, fazzolettini e qualsiasi altro rifiuto va gettato negli appositi cestini/bidoni, nessun rifiuto deve essere abbandonato per la palestra o negli spogliatoi.

Certi di poter contare sul vostro aiuto per continuare a migliorare, vi auguriamo la miglior stagione sportiva possibile.

Scarica il codice etico di puntovolleylibertas

IL PRESIDENTE

2014 Powered By Puntovolley ASD Theme By Mdstudioweb